22nd - Gen - 2016

SMS l’accessorio perfetto per il retail

Graphic of a pencil, globe and a keyboard linked together by a dotted line

Questa settimana, la NRF (National Retail Federation, Federazione nazionale del dettaglio) ha tenuto la 105a esposizione e convenzione annuale nella città di New York.  Nei quattro giorni dell’evento sono affluite ben 33.000 persone.  Per un riepilogo e i punti salienti della NRF, fare clic qui.

Sulla scia della NRF, l’articolo di questa settimana parla del retail e del ruolo chiave degli SMS.  Perché?  Gli SMS sono indicati per quasi ogni aspetto del retail: promozioni, servizio ai clienti, logistica, informazioni di prodotto, pagamenti e tanto altro.  Sono l’accessorio perfetto!

Gli SMS (messaggi di testo) sono onnipresenti nella nostra società, tanto che la Ricerca pubblicata da Pew sull’utilizzo degli smartphone negli USA (2015) ha indicato che l’invio di messaggi di testo è l’attività numero 1 degli utenti in tutti i gruppi di età (18-29, 30-49 e 50+).  I dettaglianti possono trarre vantaggio da questa “app nativa” presente su tutti i dispositivi mobili.  Non serve installare altro e non ci sono curve di apprendimento.  Il messaggio di testo è veloce e raggiunge tassi di apertura di fino al 98% (Frost & Sullivan 2010 e Epsilon 2009). Nonostante la lieve diminuzione degli ultimi tempi, il suo “open rate” rimane nettamente superiore a quello delle e-mail (intorno al 22%).  Gli SMS si sono dimostrati uno strumento di comunicazione cruciale ed è importante utilizzarli se si vuole che i clienti vedano e leggano il proprio messaggio.

All’esordio di questo nuovo anno, riportiamo un messaggio chiave rilasciato da Rob Malcolm al Mobile Commerce Daily prima delle festività: “Il mobile non può essere ignorato in nessuna tappa del viaggio del cliente, e in particolare nell’esperienza in-store”.  Ecco alcuni motivi:

  1. Il 78% dei consumatori afferma di visitare un punto vendita più facilmente dopo aver ricevuto un messaggio di testo promozionale.
  2. Il 62% degli intervistati è pronto ad adottare notifiche od offerte mobile in-store in base al dipartimento in cui fa acquisti.
  3. Trasforma lo show-rooming in transazioni; informa gli utenti registrati dei prezzi ridotti.

Se usi già gli SMS, racconta la tua storia di successo nella seguente sezione dei commenti.  Se non utilizzi ancora gli SMS e queste informazioni ti hanno motivato all’azione, siamo qui per aiutarti, fai clic sul pulsante Contattaci di sopra.

Autore: Mitzi Mori
Originally posted on mblox.com

Signup for Blog Updates